Le ultime settimane sono state un’allegra baraonda di progetti e idee, tipicamente primaverile. Adoro il fermento di questo periodo: le fiere, le nuove campagne pubblicitarie … il lavoro incalza e le giornate volano via in fretta.

In periodi così frenetici, scrivere può essere un peso. Perché hai appena concluso un progetto impegnativo e ne devi subito iniziare un altro. Perché stai lanciando un nuovo prodotto e devi tenere tutto sotto controllo. Perché le idee sembrano troppo simili tra loro.

I motivi cambiano ma il risultato è identico: i contenuti diventano più anonimi, l’idea di un pomeriggio dal dentista ti sembra fantastica, il pensiero di scrivere diventa insopportabile.

Capita a tutti, sai? Il problema però non è il “blocco dello scrittore”.
Sono i soliti argomenti, i soliti schemi e le scadenze a spegnere la passione.

In questi casi, occorre fermarsi un attimo e ritrovare il piacere di scrivere. Altrimenti rischi di fare il triplo degli sforzi per ottenere un terzo dei risultati.

Se i tuoi contenuti hanno perso smalto, intestardirsi sul “dover scrivere” è inutile. Ricorda: gli articoli, le descrizioni prodotto, le sales page e tutto ciò che scrivi per lavoro ha l’obiettivo di suscitare emozioni e reazioni in chi li leggerà. I testi insipidi non stimolano la curiosità né invitano all’azione.

Prova invece a fare un po’ di chiarezza. Individuare le pressioni che ci impediscono di scrivere serenamente spesso basta a rimettere tutto in prospettiva. Se così non fosse, puoi provare una (o più) di queste strategie.

Spolvera il diario del cuore

Tenere un diario aiuta a riscoprire il piacere di scrivere per se stessi, senza preoccuparsi di conversioni, like, ottimizzazione e simili. È anche un’ottima palestra: la “scrittura privata” ci permette di esplorare temi e ispirazioni che potremo poi usare per dare più personalità ai contenuti per il nostro business.

Alleggerisci il calendario editoriale

Se non riesci a scrivere, il calendario editoriale può diventare un’ulteriore fonte d’ansia. Scegli un ritmo più sostenibile: meglio pochi articoli curati che tanti post senza anima. Il mondo non crollerà … e tu avrai tempo per raccogliere nuove energie.

Leggi di più

Leggere di più è una medicina potente per i “mali di scrittura”. Non è soltanto utile per migliorare il proprio stile – è anche una grandissima fonte di ispirazione. Scoprire nuovi autori è una porta verso parole e concetti che potrai poi condividere con i tuoi lettori.

Mettiti alla prova

L’appetito vien mangiando, anche quando si parla di scrittura. Sfidarsi a superare il blocco malefico è un ottimo modo per ritrovare il piacere di scrivere. Fissa un obiettivo realistico (ad es. scrivere 500 parole al giorno) e coltiva una nuova abitudine.

Qualunque sia la tua scelta, c’è un’unica regola: dai spazio alla creatività. Non limitarti a scrivere “cose di lavoro”. Esplora generi e stili, lascia scorrere i pensieri. Forse non diventerai il nuovo best selling author della stagione … ma (ri)porterai colore e calore nei tuoi testi.

Sono Alessandra, copywriter e traduttrice di Torino. Con il mio lavoro, aiuto professionisti e aziende a raccontare idee e progetti in modo più efficace e autentico. Perché la comunicazione è alchimia.