Internet è quasi sconfinato ma il mondo in fondo è piccolo e potrebbe capitarti di vedere online qualche contenuto che assomiglia un po’ troppo ai tuoi per essere una semplice coincidenza.

Scoprire che ti hanno copiato (o plagiato che dir si voglia) è piuttosto sgradevole, te lo dico per esperienza – anzi, esperienze al plurale. E se è vero che in alcuni casi puoi anche decidere di fare spallucce, l’amarezza resta.

Così ho deciso di dare un modesto contributo a un web più pulito, ricco e vario con i miei consigli per ispirarsi senza copiare. In altre parole: per non fare agli altri ciò che certamente non vorresti fosse fatto a te.

 

Cerca ispirazioni al di fuori della tua bolla

Se cerchi ispirazione sui siti o sugli account social dei tuoi concorrenti, non stai davvero ampliando i tuoi orizzonti. È vero, lo facciamo tutti… ma proprio per questo l’effetto copia carbone è subito dietro l’angolo.

Per essere creativa, la mente ha bisogno di stimoli nuovi.

Fai un giro sui magazine online dedicati alle tue passioni: arte, viaggi, letteratura, sport… vale qualsiasi cosa. Scorri i titoli degli articoli, leggi qualche pagina e se qualcosa cattura la tua attenzione prendi nota, tenendo ben presente il prossimo consiglio.

In questo modo “ti obblighi” a rimaneggiare le ispirazioni per adattarle a un diverso contesto.

 

Riformula sin dall’inizio

Quando trovi un articolo, una frase o un post che ti ispira, non salvare la pagina nei segnalibri e non fare copia-incolla di interi paragrafi nel tuo file delle idee.

Invece, annota il concetto che ti ha colpito riscrivendolo con parole tue. Lo so, ci vuole più tempo. Però ti assicuro che è ben speso. Quando riprenderai in mano gli appunti per scrivere, il tuo cervello sarà già a due passi di distanza dalla fonte di ispirazione.

 

Vai alla radice dell’ispirazione

Per ispirarti senza copiare, impara a scavare a fondo per estrarre l’essenza.

Quando sei in cerca di ispirazione e trovi qualcosa che fa scattare la scintilla, non limitarti a dire “wow”. Chiediti che cosa, di quel contenuto, lo rende più piacevole o interessante rispetto agli altri. Una volta trovata la risposta, rifletti su come puoi integrare quella caratteristica (e quella soltanto) nelle tue creazioni.

In questo modo ti alleni a raccogliere suggestioni anziché a mietere vittime (di plagio). Che poi è la stessa differenza che c’è tra cogliere un frutto e sradicare l’albero su cui è cresciuto.

 

Fai decantare le idee

Più rapidamente passi dalla ricerca di ispirazione alla creazione dei tuoi contenuti, più è probabile che tu finisca per lasciarti influenzare un po’ troppo dalle fonti – anche se non lo vorresti.

Siamo così abituati ad avere fretta, a consumare informazioni e scorrere feed… ma questo approccio non aiuta la creatività né tantomeno ad avere lo spazio mentale per scrivere contenuti originali.

Per ispirarsi senza copiare, bisogna allenare la capacità di pensare a fuoco lento. Dai alla mente il tempo di elaborare le suggestioni, di giocare con l’ispirazione e far emergere in mezzo a mille stimoli la tua personalissima versione.

Se ti dai la libertà di pensare con la tua testa, la differenza si vede. Sempre.

Vuoi più consigli e strumenti per gestire la comunicazione business con successo e con la tua voce? iscriviti alla mia newsletter. Si chiama Argento vivo e arriva una volta al mese per regalarti una prospettiva diversa e tanta ispirazione.